Tolom

Da Hallway Wiki.
(Reindirizzamento da Vailrot)
Vai alla navigazioneVai alla ricerca
Il glifo della Csenoranja, simbolo dell'universo

Il Tolom (tolom) è l'universo di cui tratta questa wiki.

Si tratta di un multiverso vasto, forse infinito, contenente migliaia di dimensioni diverse tra loro.

I mondi più importanti, quelli visitati durante le campagne, sono i seguenti: (clicca sulle icone per visitare le rispettive pagine)

Sembrano non esserci delle leggi fisiche costanti, ma sono invece variabili da una zona all'altra. Vi è però una struttura di base, almeno per quanto riguarda l'universo "conosciuto".

  • Il Tolom è diviso in due grandi parti: Tolgur e Tolen.
  • Tolgur è l'universo materiale, dove la creazione prende una forma definita, costante e prevale sull'energia caotica del tempo.
  • Tolen è l'universo immateriale, dove le infinite possibilità coesistono tutte insieme, un oblio di menzogne in cui neanche il tempo segue le regole lineari.

Tolgur

Un grande vuoto ricolmo di stelle luminose, Tolgur è un posto sicuro per tutto ciò che desidera esistere. Creato - secondo alcuni - da Aguri con la Csenoranja, l'ascia della creazione, Tolgur si erge contro l'incertezza di Tolen; una linea sottile, il Vailrot, è tutto ciò che separa le due realtà.

Tolgur è abitato dai Mina, pastori di mondi, luminosi corpi di luce legati ai propri pianeti attraverso la gravità. Il sistema non è letteralmente quello di stelle/pianeti: quello è il modo in cui essi riescono ad interpretarsi meglio agli occhi dei mortali. I piani a loro legati possono essere di qualunque tipo: sferici, piani, infiniti, o anche strane formazioni come nel caso di Navria.

Su molti di questi piani brulica la vita, ultimo araldo della creazione. I Mina amano la vita perchè la sua complessità è infinitamente maggiore alla loro: nonostante siano esseri divini, il loro concetto di base è molto semplice, quasi quanto quello degli enti geometrici.

Tuttavìa i Mina non possono sempre agire, ma solo osservare: perciò si circondano di Emissari che svolgano i loro ordini.

All'interno di ogni stella è presente Luferia, un reame di luce in cui gli Emissari possono comunicare in qualche modo con i Mina.

Vailrot

Il Muro prese la forma di una foresta grigia dopo la Riparazione.

Tolgur e Tolen non sono separati nettamente. Dove finisce uno, inizierebbe l'altro, se non fosse per un debole strato di coesistenza chiamato Vailrot.

Un tempo, nel disegno di Aguri, le due realtà erano divise da ciò che veniva chiamato Muro Nero. Tuttavìa, a causa dei tentativi da parte dei nan di conoscere ciò che vi era dall'altra parte, il Muro venne distrutto nell'evento conosciuto semplicemente come Rompimuro. Al seguito di ciò, molti spiriti di Tolen invasero il mondo materiale seminando il caos.

Con un tentativo di riparazione da parte dei nan, una nuova barriera venne eretta con il nome di Vailrot. Aveva preso la forma di una fredda foresta senza colori, in cui chiunque - da una parte o dall'altra - avesse tentato di attraversarla, si sarebbe perso: per questo il Vailrot prese anche il nome di Foresta grigia.

Da quel momento la Foresta, nonostante la sua esistenza sia stata messa in pericolo in alcune occasioni (come con lo Scioglimuro, da parte dei Cirinee), persiste tuttora.

Sebbene il Vailrot sia un luogo pericoloso, nonchè difficile da raggiungere, la scoperta di una grande città chiamata Jun al suo interno ha fatto nascere l'ipotesi che vi siano molti altri insediamenti di cui nessuno è a conoscenza.

Tolen